A casa per rilassarsi ed eliminare lo stress

martedì, ottobre 16th, 2012 | Arredare con i Tappeti

Per molti rientrare a casa dopo il lavoro significa fare altre attività per nulla rilassanti tra i vari problemi famigliari da risolvere e i lavori domestici. Mentre ci sarebbe veramente bisogno di staccare dagli stimoli eccessivi della vita lavorativa e di ritirarci nella solitudine accogliente delle nostre case.

Innanzitutto la vostra casa è un rifugio accogliente o è solamente un altro luogo in cui dovete essere efficienti e completare compiti su compiti?

Staccate veramente la spina quando siete a casa oppure passate tutto il tempo a pulire, lavare, stirare e guardare la TV?

Avere cura di se stessi non è un lusso ma una necessità. Se non prendete del tempo per voi stessi non avrete poi nulla da dare alla famiglia, alla casa o al lavoro. Non dobbiamo sentirci in colpa perché prenderci cura di noi dà nuova energia alla nostra vita e di conseguenza a tutto ciò di cui dobbiamo occuparci.

Creare l’atmosfera giusta e rilassante aiuta sicuramente la salute fisica e mentale. Sono tanti gli accorgimenti che potete seguire. Il colore ad esempio è un elemento importantissimo che valorizzato dalla giusta luce crea un piacevole equilibrio che andrà a riflettersi sull’umore. Un bel tappeto abbinato ad un altro complemento d’arredo dona calore, confort e addolcisce l’ambiente.

La camera da letto è lo spazio della casa in cui ci si rigenera per cui si dovrebbero eliminare tutti quei componenti che trasmettono eccitazione come gli specchi o i colori troppo accesi. La testata del letto, ad esempio, non dovrebbe essere in corrispondenza  dei fornelli e degli scarichi dall’altra parte del muro. Per l’arredamento della camera sono consigliate linee semplici, colori sobri e delicati. Inoltre sarebbe meglio non avere un televisore ed altre apparecchiature elettriche perché alterano il campo elettromagnetico.

Il giusto ambiente nutre occhi e spirito di armonia e anche le pulsazioni del cuore tendono a equilibrarsi.

Tags: , ,

No comments yet.

Leave a comment

Seguici su Facebook:

Iscrizione Newsletter

Ricevi curiosità e notizie sempre aggiornate

Search

Archivi