Arredare: dalle fotografie alla casa dei sogni

lunedì, gennaio 19th, 2015 | Arredamento

Ecco, finalmente  trovate su una rivista la fotografia della casa dei vostri sogni e in particolare una delle stanze è proprio come la vorreste voi, il vostro sogno di sempre: è la foto d’ispirazione che stavate proprio cercando, che rappresenta esattamente il tipo di stile che volete imitare. E adesso? Come si passa dalla fotografia alla stanza dei sogni?

tappeto Arte Espina

Innanzitutto “dividete” la foto in varie parti. Fate una lista, tipo  inventario, con i colori presenti, i mobili, gli accessori e i dettagli d’arredo che aggiungono carattere. Non fermatevi esclusivamente agli oggetti e cercate di capire (mettendolo nero su bianco nella vostra lista) quali siano, ad esempio, i principi d’arredo. Nell’ambiente regnano equilibrio e armonia oppure in po’ di “disordine” bohemien?

Scrivete una lista di tutto ciò che già possedete e potete riutilizzare così come avete fatto con  la descrizione della fotografia.

Apartment therapy1

Siate concreti: ci sono alcuni limiti coi quali avrete a che fare prima di passare da una foto ad una stanza  reale: lo spazio, il tipo di architettura della vostra casa  e naturalmente il budget. Passate in rassegna la lista ricavata dalla fotografia e iniziate a cancellare e sostituire. Tutto ciò che non ha un’alternativa e non è fattibile, cancellatelo dalla lista. Fate una nota per ciò che non potete permettervi ma riuscite a sostituire con il “fai da te”  oppure con una valida alternativa.

Ora mettete a confronto le due liste, controllate cosa dovete comprare e date un’ultima occhiata alla fotografia che vi ha ispirato e togliete tutto ciò che non è accessibile per motivi di budget o spazio.

Tappeto colorato come quadro

Iniziate da subito, anche se non  tutto è pronto e preparatevi a eventuali e inaspettati cambiamenti. I vostri gusti potrebbero cambiare in base a come si evolve l’arredamento della stanza e allontanarsi dalla fotografia originale che vi aveva tanto ispirato. Tenete sempre la mente aperta e flessibile.

Qualsiasi casa non viene mai “finita” completamente ma è in continuo stato di evoluzione.. .non aspettate quindi che sia finita per godervela ma cercate di trovare un equilibrio tra l’aspirazione a una casa migliore e come invece è ora, imparando a ignorare le piccole cose che non amate troppo ma non potete cambiare!

Copyright Webtappeti.it 2015

Tags: , ,

Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento

Seguici su Facebook:

Iscrizione Newsletter

Ricevi curiosità e notizie sempre aggiornate

Search

Archivi