Arredare con i tappeti

mercoledì, marzo 10th, 2010 | Arredare con i Tappeti

Copyright Webtappeti.it 2010

Sia che si tratti di un tappeto orientale annodato a mano, di un delicato needle point francese o di un tappeto moderno, nulla valorizza il vostro arredamento, aggiungendo stile e confort, quanto un bel tappeto coordinato.

Il tappeto possiede una bellezza pratica.

Oltre a trasmettervi calore e morbidezza sotto i piedi e ad illuminarvi con i suoi colori, è in grado di nascondere un pavimento rovinato, di attenuare i rumori e, ultimo ma non meno importante, potete facilmente spostarlo da una stanza all’altra ( o addirittura da una casa all’altra ) a vostro piacimento. Quindi più rispetto per l’ambiente, che si concretizza non nel solito stereotipo della casa “eco” (risparmio energetico e pannelli solari) ma nel “cambiare” spostando mobili e cose, riciclare per evolversi: creatività e riuso uniti in una continua ricerca di soluzioni differenti, libera dagli schemi.

Materiali e disegni.

La scelta del tipo di materiale e del disegno dipende da dove avete intenzione di collocare il vostro tappeto. Ad esempio, prima di mettere un tappeto nella zona pranzo, sotto il tavolo, dovete accertarvi che non sia delicato, ne’ troppo alto di spessore perché sarebbe da intralcio allo spostamento delle sedie. E’ sconsigliato anche un colore chiaro in tinta unita, meglio un disegno più intricato che mascheri eventuali macchie.

Quando scegliete un disegno dovreste tener conto dell’arredamento già presente. Ad esempio un tappeto con un disegno centrale è perfetto per un salotto abbastanza grande con i divani aperti ed il centro libero in cui il disegno risulterà visibile. Se invece lo spazio nel vostro salotto è limitato è meglio che prendiate in considerazione un tappeto disegnato su tutta l’area.

Disegno e colori sono utili anche a creare illusioni di spazio. Ad esempio un tappeto a linee orizzontali ingrandisce uno spazio piccolo mentre un tappeto di colore scuro dà equilibrio ad una stanza con arredamento monocromatico chiaro o minimalista, diventando il punto focale della stanza.

Tags:

No comments yet.

Leave a comment

Seguici su Facebook:

Iscrizione Newsletter

Ricevi curiosità e notizie sempre aggiornate

Search

Archivi