Caratteristiche Tappeti

Tappeti: come riconoscerli

giovedì, novembre 26th, 2015 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Chi ama i tappeti sa come riconoscerli.

Tappeti persiani

L’annodatura a mano è il metodo di tessitura più complesso tra quelli tuttora in uso. La qualità di un tappeto annodato a mano è determinata dal numero di nodi per metro quadro: un numero maggiore di nodi indica una migliore qualità. Un tessitore medio può eseguire  circa 3.000 nodi al giorno e un tappeto con un disegno complesso solitamente richiede un’annodatura molto fitta e quindi un lavoro molto intenso. I singoli nodi sono visibili sul retro di un tappeto annodato a mano ed è possibile vedere in maniera distinta il disegno e i colori che appaiono sul lato anteriore. I nodi appariranno leggermente irregolari e non perfettamente uniformi. Inoltre, la frangia (se presente) di un tappeto annodato è l’estensione del tappeto stesso.

tappeti persiani

Grazie a telai ad alta specializzazione e di ultima generazione anche i tappeti prodotti da telai meccanici sono rifiniti minuziosamente nei dettagli, tanto da rendere difficile, a prima vista, distinguerli dai veri annodati a mano. E’ facile trovare bellissime riproduzioni di tappeti annodati, come i modelli della collezione Nourison Timeless i cui disegni sono ispirati agli splendidi tappeti che decoravano gli antichi palazzi nobiliari che vengono riprodotti e reinterpretati per adattarli alle case moderne.

tappeti colorati

Il disegno dei tappeti tessuti a telaio meccanico viene letto da un computer, per cui il rischio di errore è veramente basso. Così come i tappeti annodati, il disegno e i colori del tappeto sono visibili sul retro nonostante sia ricoperto di  latex grezzo per assicurare le fibre. › Continue reading

Tags: , ,

Tappeti Aubusson

giovedì, agosto 27th, 2015 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Il tappeto Aubusson, prende il nome dalla cittadina della Francia centrale che, a partire dal XVI sec è stata sede di importanti manifatture di tappeti e arazzi. La produzione di tappeti, in particolare, ebbe il suo massimo splendore nel XVII sec.

tappeti aubusson

La particolare tessitura che caratterizza i tappeti Aubusson, il “point plat” (punto piatto), deriva dalla tecnica di lavorazione degli arazzi. Il tappeto veniva tessuto proprio come un arazzo in modo tale che fosse sprovvisto di tutto il pelo: le varie parti che ne componevano il motivo ornamentale venivano tessute singolarmente e poi riunite con un solo sfondo, solitamente di colore neutro.

Le decorazioni erano di tipo naturalistico, floreali, arricchite di motivi dal significato allegorico e di gusto neoclassico. I colori tenui riprendevano i  decori delle volte dei saloni. Infatti, proprio in quel periodo, i tappeti iniziarono a partecipare alla decorazione delle stanze con il preciso compito di ricoprire interamente il pavimento, perdendo così la caratteristica principale dei tappeti orientali che era quella di poter essere trasportati ovunque.

tappeto aubusson

I tappeti Aubusson furono inizialmente prodotti in esclusiva per la casa reale di Francia e si diffusero in seguito nell’alta borghesia. Accanto ai motivi decorativi floreali erano molto richiesti anche i disegni che riproducevano l’architettura dei soffitti mentre vennero pian piano abbandonati i motivi decorativi tipici della tradizione araba anche se fu solo nell’età barocca che i disegni si liberarono in maniera completa dai motivi orientali. › Continue reading

Tags: , ,

Arredamento Revival con i Tappeti Shaggy

martedì, maggio 13th, 2014 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Volete un look contemporaneo e al tempo stesso alternativo per la vostra casa? Provate a dare un’occhiata agli shaggy!

Tappeto shaggy color malva

Si tratta di tappeti dalle ciocche di vello lunghe e morbide. Il manto, soffice e, soprattutto flessibile, rende il tappeto, anche in tinta unita, particolarmente vivace e porta energia, confort e calore all’ambiente in cui viene collocato. Le origini di questo tipo di tappeto risalgono ai mitici anni 60 e alla funky pop art tanto in voga all’epoca. E’ tornato di moda in questi anni come mix tra il vintage e il moderno con l’obiettivo di arredare la casa e creare un ambiente vivace , allegro e ricco di colori.

Webtappeti ha dedicato una sezione completa ai tappeti shaggy per cui ne troverete sicuramente uno adatto per voi. Se amate la morbidezza la scelta è veramente ampia!

Tappeto shaggy rosso disegno linee

I modelli Starlet hanno un vello molto particolare caratterizzato dalla combinazione di filati corposi e filati più sottili che creano una morbidezza straordinaria e un look trendy. Dall’effetto “nuvola”, morbidissima e con una palette di colori raffinati, la collezione Santa Cruz per chi vuole arricchire di vivacità e freschezza la casa. I Tappeti Nordic richiamano il tipico design anni 70 rivisitato in chiave moderna. › Continue reading

Tags: , ,

Caratteristiche dei tappeti: fibre sintetiche e artificiali

giovedì, giugno 27th, 2013 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Con le fibre sintetiche e artificiali, che sono state sviluppate in laboratorio grazie ai progressi nel campo della chimica e della tecnologia, si producono tappeti bellissimi e resistenti. In particolare se vengono utilizzati telai meccanici di ultima generazione e altamente specializzati il risultato finale sarà un prodotto esclusivo, minuziosamente rifinito e dai dettagli ricercatissimi.

Tappeto colorato disegno a fiori

La fibra sintetica più utilizzata nella tessitura dei tappeti è il polipropilene. Si tratta di un polimero termoplastico messo a punto in Italia, nei laboratori del Politecnico di Milano, da Giulio Natta e Karl Ziegler nel1954. Fibra leggera, completamente impermeabile all’acqua e riciclabile è anche definita “lana sintetica” perché possiede  le sembianze e la morbidezza della lana. E’ considerata da molti, e a ragione, la fibra perfetta per i tappeti: inalterabile, resistente allo sporco, facile da pulire e senza accumulo di elettricità statica. Se avete in casa animali domestici oppure bambini piccoli i tappeti in polipropilene sono praticamente perfetti!

tappeto patchwork colorato

Un altro vantaggio dei tappeti in polipropilene è il costo accessibile. Non sarà una fibra pregiata ma se un tappeto in polipropilene ha un design di tendenza l’effetto che si ottiene è veramente d’altissimo livello. Non ci credete? Date un’occhiata ai modelli della sezione Cheap & Chic! › Continue reading

Tags: , ,

Caratteristiche dei tappeti: le fibre naturali

martedì, giugno 18th, 2013 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Qualsiasi tipo di materiale che si riesce a trasformare in filato può essere  usato per creare un tappeto, se poi si aggiungono buon gusto e creatività allora il risultato sarà sorprendente.

botanicNataliaPepe

Ecco un breve sommario delle principali fibre naturali con cui vengono realizzati i tappeti.

Il cotone viene usato per la struttura di base, per dare resistenza e versatilità al tappeto. Essendo una fibra ad alta assorbenza il  cotone viene utilizzato soprattutto per i tappeti da bagno e da cucina, aree in cui sono inoltre necessari lavaggi più frequenti. Nei tappeti annodati a mano la base in cotone li rende più malleabili e resistenti. Spesso  il retro dei tappeti taftati a mano è in cotone. Morbidi e dai colori incredibilmente brillanti sono i modelli della collezione Liberty taftati a mano in fibra di 100% cotone

Tappeto a quadrotti colorati › Continue reading

Tags: , ,

Il tappeto da bagno che ama la natura

martedì, aprile 3rd, 2012 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Esistono tappeti belli, di qualità e che rispettino l’ambiente?
Certamente! Sono i tappeti da bagno della linea Eco-Genics che oltre ad essere completamente biodegradabili sono prodotti con materiali riciclati.
La collezione Eco-Genics è stata creata e sviluppata per essere il più possibile eco-sostenibile.

Dalla provenienza dei materiali, tutti riciclati, all’intero procedimento di produzione, tramite l’uso di fonti d’energia alternative, fino alla gestione del prodotto finito da parte del consumatore con la possibilità di lavare il tappeto in lavatrice a 30°.

Il vello è composto al 90% da cotone riciclato dai tessuti provenienti dal settore abbigliamento, combinato con una microfibra, dal filato ultra sottile, in grado di attrarre le molecole di sporco e polvere e di assorbire acqua e liquidi in quantità quattro volte superiore al suo peso.
La gomma del retro antiscivolo è prodotta dagli pneumatici di scarto.
I tappeti sono realizzati in UK con un procedimento a bassa emissione di CO2 e sono al 100% biodegradabili.























La sala da bagno è lo spazio della casa dedicato a noi stessi per cui anche l’arredamento è importante perché influenza il nostro stato d’animo.
Avere dei bei tappeti da bagno con disegni e abbinamenti di colore che trasmettono serenità ci dà la carica giusta per iniziare bene la giornata e alla sera ci fa sentire di nuovo a casa, pronti per rilassarci dopo lo stress quotidiano.
I disegni che vi proponiamo giocano con i colori nei disegni a righe, quadretti, cerchi oppure sono divertenti e teneri con i due cuori “love” nelle varianti azzurro o melanzana.
Sono tutti stampati con inchiostro organico, prodotto da materiali riciclati.

Tags: , ,

I tappeti taftati a mano

domenica, maggio 16th, 2010 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Copyright Webtappeti.it 2010

Tutti sappiamo che  i tappeti più pregiati sono quelli annodati a mano, tuttavia esiste un altro tipo di tappeti tessuti a mano che non comporta alcun tipo di nodo: i tappeti taftati.
Molto diffusi negli anni ’20 e ’30 del secolo scorso  sono tornati alla ribalta negli ultimi anni proponendosi come un’ottima alternativa artigianale ai più costosi annodati.

La base usata per creare tappeti taftati è un tessuto di tela.
Il manto (o vello) del tappeto taftato può essere di vario tipo: lana, seta, acrilico e altri materiali sintetici con varie combinazioni adatte per ogni tipo di disegno e motivo sia tradizionale sia moderno, oltre che da bambini e da bagno.

I tappeti taftati hanno un aspetto abbastanza simile agli annodati.

Il vello dei tappeti taftati viene creato con un arnese (tipo pistola ad aria compressa) che inserisce a pressione ogni singolo ciuffo fino sul retro della tela. Il tipo di lavorazione è molto più semplice e richiede meno manodopera rispetto a un annodato.

Nel processo di produzione dei tappeti taftati si inizia col tagliare il tessuto di tela della misura e forma desiderati e inserirne i bordi tesi in una specie di cornice.
Il disegno scelto viene proiettato sulla tela sul cui retro se ne tracciano i contorni. Ad ogni area definita del disegno vengono assegnati dei numeri che corrispondono ai colori da usare.
I ciuffi del filato dei colori corrispondenti vengono inseriti sul retro della tela per mezzo di una pistola ad aria compressa e poi assicurati con della colla latex.

I “loops” (piccoli cappi di filato) sulla cima di ogni ciuffo vengono poi tagliati per creare un vello uniforme. Il  retro del tappeto viene poi rifinito accuratamente con della tela di iuta.

Le qualità del tappeto

lunedì, ottobre 26th, 2009 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Copyright Webtappeti.it 2009

Avere in casa un tappeto ha talmente tanti vantaggi che è difficile anche preferirne solo uno….

Bellezza: i tappeti personalizzano la vostra casa in modo originale, aggiungendo colore ed espressione artistica, in più aiutano a definire il carattere di una stanza. Quando dovete arredare una casa (o decidete di cambiare l’arredamento) ricordatevi tutto ciò che potete fare con i tappeti che sono vera e propria arte funzionale per il pavimento.

Confort: chi di voi non ha mai provato la piacevole sensazione di camminare a piedi nudi su di un morbido tappeto. Un pavimento di legno o piastrelle può essere bello ed elegante a vedersi, ma non è neppure paragonabile il confort che ci regala un bel tappeto che in più dona alla stanza colore e intimità.

Versatilità: con i tappeti potete creare composizioni, dividere la stanza in aree diverse o unire i vari elementi di un ambiente. Inoltre, la maggior parte dei tappeti può essere spostata e riposizionata facilmente.

Sicurezza: quando usato con il sottotappeto antiscivolo, il tappeto è da considerarsi una superficie sicura, cosa molto importante quando in casa ci sono bambini piccoli o anziani.

Riduzione dei rumori: il rumore in una stanza viene amplificato dalla presenza di superfici dure, se poi si aggiungono radio, stereo, TV e telefoni vari……La presenza di tappeti assorbe e riduce i rumori anche quelli tra un piano e l’altro.

Fare shopping ..…… alla ricerca di un tappeto. Parte IV

mercoledì, luglio 1st, 2009 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Copyright Webtappeti.it 2009

 

 

E’ piuttosto frustrante dover scegliere un tappeto quando ci troviamo di fronte all’enorme varietà esistente sul mercato al giorno d’oggi, per non parlare della confusione che ci può sommergere quando cerchiamo di mettere a confronto i tappeti annodati a mano con quelli tessuti a telaio o con i tuftati.

La prima cosa da fare è mettere un po’ d’ordine cercando di valutare le caratteristiche che rappresentano la qualità.

Esistono diversi modi per tessere i tappeti e, di conseguenza, vari criteri per valutarne la qualità: il tipo di fibra, la densità e la lunghezza del vello, le finiture e le proprietà artistiche.

 

FIBRE: la lana è sicuramente tra i materiali più pregiati, elegante, durevole e naturalmente più costosa delle fibre sintetiche. Queste ultime presentano, comunque, notevoli pregi quali colori resistenti e facilità di manutenzione, oltretutto sono molto simili alla lana per aspetto e morbidezza.

DENSITA’ DEL VELLO: provate a scavare con un dito tra il vello del tappeto, più difficilmente raggiungerete il fondo significa che più è denso il vello e di conseguenza più pregiato il tappeto. Ricordate che la densità del vello di per sé non è adeguata per valutare la qualità di un tappeto

FINITURE: le finiture, quali particolari bordi, frange o determinati trattamenti, vengono solitamente applicate per valorizzare un tappeto e aumentarne il valore.

PROPRIETA’ ARTISTICHE: sia che si tratti di un tappeto annodato o tuftato a mano o di un tappeto tessuto con telaio meccanico, la qualità e il prezzo sono strettamente correlati alle abilità del tessitore, dei disegnatori e delle case produttrici.

Tags:

Fare shopping ..…… alla ricerca di un tappeto. Parte III

venerdì, giugno 19th, 2009 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Copyright Webtappeti.it 2009

 

Mentre il colore ha la funzione di enfatizzare l’ambiente creando un certo impatto, il tipo di tessitura di un tappeto aiuta a migliorare e abbellire una stanza arredata in modo poco creativo.  

La  texture” (o tessitura) si riferisce a tutto ciò che viene percepito dal tatto.

Qualunque oggetto della vostra casa, che sia ruvido, liscio, setoso, ispido…. contribuisce a risvegliare questo senso.

Ad esempio una stanza con un arredamento in cui prevalga l’acciaio, con il pavimento in pietra e la pareti levigate trasmette attraverso il tatto una sensazione di freddezza e solidità. Al contrario le “texture” calde e avvolgenti, come la lana, comunicano accoglienza e comodità.

Combinare le varie “texture” aiuta a equilibrare un ambiente.

Se si bilanciano le superfici fredde come pelle, vetro e pietra con un morbido tappeto, l’effetto è travolgente.

Il calore della lana accompagnato da una parete ricca di colore rende calda e accogliente una stanza poco esposta alla luce del sole.

Tags:

Seguici su Facebook:

Iscrizione Newsletter

Ricevi curiosità e notizie sempre aggiornate

Search

Archivi