Come salvare il tappeto da bambini e animali domestici

lunedì, ottobre 13th, 2008 | Manutenzione Tappeti

Bambini e animali domestici. Due delle gioie più grandi della nostra vita, esatto? Certamente! Siamo tutti d’accordo, naturalmente, anche del fatto che riescono a fare dei bei danni ai nostri mobili e ai nostri adorati tappeti. Bambini e cani (o gatti ) sono nemici giurati dei tappeti, soprattutto di quelli costosi.
Ma sì, la situazione non è poi così disastrosa se si prende la vita con un po’ di humor.
Fango sulle scarpine e devono attraversare la stanza con al centro il nostro bel tappeto? Nessun problema, anzi, via di corsa ed è pure più divertente mentre la mamma li rincorre per tentare inutilmente di fermarli.


E i nostri amici cani e gatti? Non esiste nulla di peggio sulla faccia della terra per il nostro tappeto della loro pipì! E’ altamente acida e corrosiva, macchia e ha un terribile odore.

E’ quasi impossibile eliminarla completamente da un tappeto e, tra l’altro, il nostro amato cane (o gatto) pensa ormai che quello sia diventato la sua toilette, in mancanza di migliori alternative. E’ un circolo vizioso che vede come vittima designata il vostro tappeto, per non parlare del parquet che sta sotto.
Parliamoci chiaro, il miglior modo per eliminare dal tappeto l’urina degli animali domestici è cercare di evitare che ci finisca sopra. Esistono in commercio molti repellenti che per un efficace risultato devono essere riapplicati ogni 12-24 ore. Naturalmente conosciamo tutti storie di cuccioli che pensano che il loro padrone spruzzi quella roba per indicargli esattamente DOVE si trovi la toilette!
Se nonostante tutti i vostri sforzi il cucciolo vi macchia il tappeto, dovete pulirlo il prima possibile con acqua e detergente delicato. Se la macchia viene assorbita dalle fibre del tappeto diventa molto più difficile riuscire a eliminarla.
Cosa potete fare invece prima di comprare un tappeto tenendo conto che in casa avete bambini e/o animali?
Innanzitutto prendete in considerazione solo tappeti di acrilico o di polipropilene. Sono molto più facili da pulire rispetto ad altre fibre. Infatti non sono solo resistenti alle macchie ma le loro fibre tendono a tenere lo sporco “in alto” rendendo così più facile aspirarlo.
Il colore è un altro elemento da prendere in considerazione. Un tappeto multicolore nasconde macchie e sporco molto meglio di un tinta unita. Ricordatevi che i colori scuri faranno risaltare di più polvere e pelo di animali rispetto ai colori chiari che però evidenzieranno le macchie.
Vi consigliamo di acquistare un tappeto del colore che si avvicina di più al pelo del vostro amato cane o gatto, ma non usate questo consiglio come alternativa a una passata regolare con l’aspirapolvere!
Un po’ di attenzione prima dell’acquisto, combinata ad una regolare manutenzione e cura (con qualche intervento di emergenza quando necessario) e il vostro tappeto durerà per molto tempo con bambini, cani e gatti. Buona fortuna!

Tags:

No comments yet.

Leave a comment

Seguici su Facebook:

Iscrizione Newsletter

Ricevi curiosità e notizie sempre aggiornate

Search

Archivi