Design di lusso a Beverly Hills

venerdì, febbraio 24th, 2012 | Curiosità

Lo scorso dicembre nella storica residenza Greyston Mansion a Beverly Hills ( California ) si è svolta un’ avvincente esposizione di design.

Ventiquattro tra i più importanti designer d’arredo degli Stati Uniti hanno trasformato con la propria creatività  le stanze della maestosa villa.

La residenza, in stile baronale-neogotico, progettata e costruita nel 1927 dall’architetto Gordon B. Kaufman per la famiglia Doheny, fu in seguito acquistata dal comune di Bevery Hills nel 1971 e aperta al pubblico.

Tre le proposte più suggestive potete notare la stanza ricreata dal designer Jamie Drake in cui risplende il  tappeto di Kyle Bunting e la parete con un dipinto di Lana Gomez

 

 

Nathan Turner, interior designer di fama internazionale, ha scelto di reinventare la splendida  “game room” di legno con elementi legati alla caccia, sottolineati dalle stampe d’ispirazione africana.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La stanza scelta da Philip Gorrivan, che originariamente era la breakfast room adiacente al solarium, è stata trasformata in un’elegante sala glamour dalle delicate nuance.

Ron Woodson e Jaime Rummerfield hanno realizzato la camera da letto della proprietaria signora Doheny, per dar spazio alla loro creatività con un design opulento, che rende omaggio allo stile hollywoodiano con toni vibranti di rosa, perfetti per la signora della casa.

La spettacolare hall del secondo piano dell’ala ovest è opera della designer Wendy Schwartz con le pareti dai motivi astratti in acquerello che creano un moderno contrasto con gli originali profili a rilievo.

 

Tags: ,

No comments yet.

Leave a comment

Seguici su Facebook:

Iscrizione Newsletter

Ricevi curiosità e notizie sempre aggiornate

Search

Archivi