Il colore dei tappeti

lunedì, febbraio 16th, 2009 | Arredare con i Tappeti

Copyright Webtappeti.it 2008

Quanti colori esistono in natura? Si dice 10 milioni di gradazioni, ma noi ne identifichiamo soltanto una dozzina con nomi propri e, probabilmente, una trentina con nomi presi in prestito come: “albicocca”, “caffè”, “smeraldo”…. Quanti colori sono riconoscibili come dominanti nelle nostre case? Cinque? Sei? Forse anche meno.
Eppure possono essere degli alleati preziosi per aiutarci a dare nuovi significati ala nostra casa. Vi propongo qualche trucco per rinnovare gli ambienti.
– Un tono chiaro vicino a uno scuro daranno l’impressione di essere ancora più chiaro il primo e più scuro il secondo.
– Un ambiente sembrerà più piccolo se le pareti sono dipinte con tonalità scure. Per questo negli ambienti piccoli si consigliano i colori chiari.
– I colori caldi sono consigliabili nelle zone fredde perché danno un senso di maggior calore. Al contrario una camera blu o azzurra viene percepita come più fresca.
– I colori complementari si ravvivano a vicenda.
– I colori similari (giallo-arancio, azzurro-blu, lilla-viola…) hanno l’effetto di “cadere” l’uno nell’altro.
In generale i colori raggiungono la nostra interiorità e il nostro umore, rafforzando o attenuando determinate emozioni.
Ad esempio se desideriamo essere più aperti alla socializzazione senza però perdere il contatto con il nostro lato più profondo possiamo scegliere la gamma dell’arancione da bilanciare con il suo complementare: il blu.
Si può scegliere una tonalità albicocca per il nucleo centrale della casa e per i dettagli si utilizzerà qualche tono più scuro di quello alle pareti: un arancio carico per i cuscini e il tappeto ad esempio. Si accenderà poi la stanza dandole un tocco dinamico con il blu navy o elettrico per un vaso, un quadro o una lampada.
Si possono creare combinazioni singolari basta usare la fantasia.
Infine un accenno al colore rosso. Dà grandi risultati, con l’effetto di richiamare l’attenzione: un oggetto, un tappeto, cuscini o altri complementi d’arredo….l’importante è usarlo con moderazione.

Tags: ,

No comments yet.

Leave a comment

Seguici su Facebook:

Iscrizione Newsletter

Ricevi curiosità e notizie sempre aggiornate

Search

Archivi