polipropilene

Caratteristiche dei tappeti: fibre sintetiche e artificiali

giovedì, giugno 27th, 2013 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Con le fibre sintetiche e artificiali, che sono state sviluppate in laboratorio grazie ai progressi nel campo della chimica e della tecnologia, si producono tappeti bellissimi e resistenti. In particolare se vengono utilizzati telai meccanici di ultima generazione e altamente specializzati il risultato finale sarà un prodotto esclusivo, minuziosamente rifinito e dai dettagli ricercatissimi.

Tappeto colorato disegno a fiori

La fibra sintetica più utilizzata nella tessitura dei tappeti è il polipropilene. Si tratta di un polimero termoplastico messo a punto in Italia, nei laboratori del Politecnico di Milano, da Giulio Natta e Karl Ziegler nel1954. Fibra leggera, completamente impermeabile all’acqua e riciclabile è anche definita “lana sintetica” perché possiede  le sembianze e la morbidezza della lana. E’ considerata da molti, e a ragione, la fibra perfetta per i tappeti: inalterabile, resistente allo sporco, facile da pulire e senza accumulo di elettricità statica. Se avete in casa animali domestici oppure bambini piccoli i tappeti in polipropilene sono praticamente perfetti!

tappeto patchwork colorato

Un altro vantaggio dei tappeti in polipropilene è il costo accessibile. Non sarà una fibra pregiata ma se un tappeto in polipropilene ha un design di tendenza l’effetto che si ottiene è veramente d’altissimo livello. Non ci credete? Date un’occhiata ai modelli della sezione Cheap & Chic! › Continue reading

Tags: , ,

Tappeti economici: arredare la casa senza spendere troppo

martedì, novembre 29th, 2011 | Arredare con i Tappeti | Nessun commento

Copyright Webtappeti.it 2011

Per avere delle belle case moderne non è necessario acquistare tutto l’arredamento firmato e costoso, ma si possono benissimo mischiare anche elementi più economici, soprattutto se di ottima lavorazione e con motivi particolari che si integrino con il resto dell’arredo.

In commercio potete trovare infinite soluzioni per mobili e complementi d’arredo vario a prezzi convenienti.

Chi, ad esempio, è appassionato di arredamento e design e ha a disposizione un budget moderato per l’acquisto di un tappeto può sempre optare per un tappeto economico.
Per economico non  se ne intende – in questo caso – uno di modesta fattura, bensì un tappeto che combini delle fibre non pregiate ad un design di tendenza che renda comunque la casa elegante e piacevole.

La fibra maggiormente usata nei tappeti che trovate in commercio a prezzi contenuti è il polipropilene detto anche “lana sintetica” perché è morbido e soffice come la lana e in più è durevole e con un prezzo accessibile.
E’, in generale, più semplice tenerlo pulito e se si macchia potete usare senza problemi del detergente delicato.
Il polipropilene è anche utilizzato nella produzione di tappeti per esterno grazie alla sua resistenza alle muffe e all’umidità; tra l’altro se bagnato si asciuga mantenendo inalterati i colori e le dimensioni.

Per arredare un ingresso è senz’altro consigliato un tappeto economico  in polipropilene che, da ottima fibra resistente quale è, sopporta senza alterarsi il passaggio sostenuto.
Inoltre avendolo pagato meno lo sostituirete senza indugi quando non vi piacerà più.

Potete trovare tappeti economici nei più svariati disegni, dai motivi più tradizionali e classici ai moderni, con colori che toccano infinite sfumature.
Per farvi un’idea guardate la nostra sezione Cheap & Chic che comprende otto collezioni di tappeti che combinano la convenienza alla qualità e al design.
Tra questi vi segnalo i modelli della collezione tappeti Pop Art inspirati allo stile e all’estetica del celebre movimento artistico per arredare in modo creativo la vostra casa.

Tags: , , ,

Consigli per arredare la casa con i tappeti rotondi

giovedì, ottobre 20th, 2011 | Arredare con i Tappeti | Nessun commento

Copyright Webtappeti.it 2011

Con un tappeto rotondo potete veramente cambiare l’aspetto alla vostra casa, vi trasmetterà un’immagine diversa, aggiungendo un tocco di originalità alla stanza in cui avrete deciso di collocarlo. Il tappeto rotondo diverrà il punto focale dell’ambiente.

La forma di un tappeto, diversa dal classico rettangolo, cattura l’attenzione in maniera decisa, così come i colori forti o i disegni eccentrici e trasforma l’ambiente in qualcosa di unico.

Per valorizzare un tappeto rotondo è necessario avere a disposizione uno spazio abbastanza ampio altrimenti si corre il rischio di farlo sembrare troppo schiacciato e il tappeto ne sarà sminuito, non si noterà.

Per scegliere il tipo di texture e la composizione del tappeto è consigliabile valutare il tipo di funzione che volete svolga.

Se vivete in una zona dal clima abbastanza freddo e desiderate che il tappeto riscaldi l’ambiente allora la lana sarà la fibra ideale.
I modelli della collezione Best Round che presentiamo nella sezione Tappeti di Tendenza sono taftati a mano con morbidissima lana vergine proveniente della Nuova Zelanda, notoriamente d’alta qualità, proposti in un’ampia gamma di colori e disegni e dalla texture ricca e morbida che infonde calore all’ambiente.

Se avete a disposizione uno spazio grande dove sistemare il tappeto rotondo potete anche sceglierlo di un colore forte e con un disegno importante perché non risulterà affatto eccessivo grazie proprio alle dimensioni della stanza.

Il tappeto ha anche la funzione di proteggere il pavimento e di attutire i rumori se, ad esempio, avete dei bambini che giocano e corrono per casa.
Anche questo tipo di funzione è da tenere in considerazione quando si acquista un tappeto. In questo caso è consigliabile un tappeto in fibra di polipropilene facile da pulire e praticamente indistruttibile.

Un tappeto rotondo vi permette di arredare in modo originale qualsiasi ambiente della vostra casa.
Potete creare un piccolo spazio riservato all’interno di un ampio salone, ad esempio collocando il tappeto accanto a due poltroncine e una lampada.
In una sala da pranzo un bel tappeto rotondo di grandi dimensioni con un tavolo da pranzo più piccolo collocato al centro è molto chic, state attenti solo che le sedie abbiano spazio di movimento sufficiente.
In un bagno il tappeto rotondo shaggy di piccole dimensioni aggiunge eleganza.

Tags: , , , ,

Le fibre sintetiche

lunedì, marzo 16th, 2009 | Caratteristiche Tappeti | Nessun commento

Copyright Webtappeti.it 2008

In passato le fibre che venivano utilizzate nella tessitura dei tappeti erano tutte naturali: lana, seta, cotone o altre ricavate dalle piante. Al giorno d’oggi, con più di 100 anni alle spalle di progressi nel campo della chimica e della tecnologia, abbiamo a disposizione un vasto numero di fibre sintetiche che ci regalano tappeti bellissimi e resistenti.

Acrilico. Senza soffermarci troppo sui dettagli tecnici, le fibre di acrilico sono ricavate da un polimero (poliacrilonitrile) creato nel 1941, negli Stati Uniti dalla Dupont Corporation.
L’acrilico è una fibra soffice, leggera e calda come la lana. Pensate che nel settore dell’abbigliamento viene usata come alternativa economica del cashmere!
Le fibre di acrilico si tingono facilmente e mantengono intatti colore e forma anche se vengono strizzate o piegate. I tappeti in acrilico non si scolorano né si rovinano se esposti alla luce solare diretta per lunghi periodi. › Continue reading

Tags: , , ,

Fibre utilizzate nella manifattura dei tappeti

lunedì, settembre 29th, 2008 | Caratteristiche Tappeti | 2 Comments

Copyright Webtappeti.it 2008

Molte sono le fibre utilizzate per la produzione di tappeti: naturali come lana, cotone, iuta, lino e seta oppure artificiali ( acrilico, polipropilene, nylon, poliestere e viscosa).
Le fibre naturali migliorano in generale la qualità del clima interno, evitano l’accumulo di cariche elettrostatiche e assorbono l’eccesso di umidità per restituirla quando l’ambiente è secco. Tuttavia per le persone che soffrono di allergie sono più indicate le fibre artificiali perché non creano rischi dal punto di vista degli acari.
Vi proponiamo una lista delle fibre più utilizzate.

I colori della lana

I colori della lana


LANA: preferibilmente vengono utilizzate le lane Kork e la lana pettinata o semi-pettinata della Nuova Zelanda ( la migliore in commercio). Questa fibra, che presenta caratteristiche di naturalezza e resistenza, da secoli è considerata la più pregiata. Soffice e calda al tempo stesso rimane la fibra più usata nel mondo del tappeto.
› Continue reading

Tags: , ,

Seguici su Facebook:

Iscrizione Newsletter

Ricevi curiosità e notizie sempre aggiornate

Search

Archivi