Tappeti: come riconoscerli

giovedì, novembre 26th, 2015 | Caratteristiche Tappeti

Chi ama i tappeti sa come riconoscerli.

Tappeti persiani

L’annodatura a mano è il metodo di tessitura più complesso tra quelli tuttora in uso. La qualità di un tappeto annodato a mano è determinata dal numero di nodi per metro quadro: un numero maggiore di nodi indica una migliore qualità. Un tessitore medio può eseguire  circa 3.000 nodi al giorno e un tappeto con un disegno complesso solitamente richiede un’annodatura molto fitta e quindi un lavoro molto intenso. I singoli nodi sono visibili sul retro di un tappeto annodato a mano ed è possibile vedere in maniera distinta il disegno e i colori che appaiono sul lato anteriore. I nodi appariranno leggermente irregolari e non perfettamente uniformi. Inoltre, la frangia (se presente) di un tappeto annodato è l’estensione del tappeto stesso.

tappeti persiani

Grazie a telai ad alta specializzazione e di ultima generazione anche i tappeti prodotti da telai meccanici sono rifiniti minuziosamente nei dettagli, tanto da rendere difficile, a prima vista, distinguerli dai veri annodati a mano. E’ facile trovare bellissime riproduzioni di tappeti annodati, come i modelli della collezione Nourison Timeless i cui disegni sono ispirati agli splendidi tappeti che decoravano gli antichi palazzi nobiliari che vengono riprodotti e reinterpretati per adattarli alle case moderne.

tappeti colorati

Il disegno dei tappeti tessuti a telaio meccanico viene letto da un computer, per cui il rischio di errore è veramente basso. Così come i tappeti annodati, il disegno e i colori del tappeto sono visibili sul retro nonostante sia ricoperto di  latex grezzo per assicurare le fibre.

tappeti floreali

Tra i tappeti di ultima tendenza ci sono sicuramente i taftati a mano, che hanno tutte le caratteristiche di un prodotto artigianale. Le fibre che vengono utilizzate sono di vario tipo: lana, poliestere, acrilico, seta e altri materiali sintetici.  Sono prodotti con uno strumento manuale che inserisce, a pressione, i singoli ciuffi di vello su una base di tessuto di tela. Sulla base viene tracciato il disegno e, una volta assegnati i colori stabiliti per ogni area del disegno, si inseriscono i vari ciuffi. Dopo che questo procedimento è stato completato, le fibre in eccesso vengono rimosse per creare un vello uniforme. Il retro viene completato con un  telo in cotone o juta. Bellissime le collezioni di tappeti taftati a mano che potete trovare sul sito. Tra queste anche i Tappeti Design Arte Espina e Brink&Campman.

Copyright Webtappeti.it 2015

Tags: , ,

No comments yet.

Leave a comment

Seguici su Facebook:

Iscrizione Newsletter

Ricevi curiosità e notizie sempre aggiornate

Search

Archivi